La nostra storia

Da oltre 50 anni l'azienda italiana è leader nella produzione di macchine scava/raccogli patate
e cipolle, ed è in forte espansione anche nel mercato estero.

Da una piccola officina a una realtà importante:
questa è l'evoluzione nel tempo di CARLOTTI GC Macchine Agricole.

Il percorso

1965

La prima scavapatate è progettata e creata dal fondatore dell’azienda, Giulio Carlotti: il modello si chiama RAPID 1.

1975

Le tecniche di raccolta delle patate e delle cipolle continuano ad evolversi. Le crescenti esigenze degli agricoltori richiedono una meccanizzazione più avanzata: viene dunque costruita la prima raccoglitrice di patate semiautomatica, facendo conoscere CARLOTTI in tutta Italia.

1982

Giulio Carlotti trasferisce la sua attività in uno stabilimento industriale: inizia ad esportare i suoi prodotti in tutta Europa.

1996

Alla fine degli anni 90, l’azienda passa nelle mani di Giampaolo e Claudio, rispettivamente figlio e nipote di Giulio. In questo periodo nascono le prime raccoglitrici di patate della serie SPRING.

2007

Nel 2007 la gamma viene ulteriormente perfezionata con l’introduzione della raccoglitrice SPRING 750/35.

2021

Nel corso dei suoi anni di attività, CARLOTTI GC si è specializzata nella produzione di macchine da raccolta per piccole e medie aziende estensioni; un processo realizzato con la massima attenzione alla salvaguardia del prodotto.

I nostri valori

La forza della nostra azienda sta nel continuo perfezionamento di una meccanizzazione semplice, non aggressiva e affidabile. Infatti, le macchine Carlotti sono da sempre sinonimo di competenza e qualità: il nostro obiettivo è quello di garantire la qualità del prodotto fresco, pur mantenendo un'elevata produttività. L'ascolto delle esigenze degli agricoltori inoltre è la spinta costante per l'adattamento dei nostri prodotti alle diverse richieste del mercato.

PP

COMPETENZA

ag

ASCOLTO

VV

QUALITA'

Dove operiamo

Oggi la nostra rete commerciale, in continua evoluzione, copre non solo l'intero territorio italiano, ma anche diversi paesi europei (Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Austria, Svizzera, Ungheria, Romania, Bulgaria, Grecia, Malta, Croazia) ed extraeuropei, come Tunisia, Marocco, Canada, Australia e India.